Strutture

Reti esterne
Il ricorso alla collaborazione di reti esterne integra il processo gestionale di FBS.

Il principio sottostante è relativamente semplice: utilizzare reti esterne di professionisti per singolo settore di competenza presenti sul territorio nazionale migliora la qualità dei servizi offerti: acquisendo strumenti alternativi per estendere il proprio raggio di azione e accrescendo contestualmente le proprie competenze tecniche.

I processi aziendali consentono di identificare posizioni idonee per le quali è richiesta l' assistenza dei professionisti facenti parte dei network esterni perseguendo una strategia di recupero prestabilita. Preliminarmente viene svolta un'attenta attività di ricerca e selezione dei soggetti adatti e strutturati per instaurare una partnership professionale e funzionale con FBS.
Il coordinamento e il monitoraggio delle loro performance, rappresentano un nuovo volano strategico per l'intera attività di recupero e gestione dei crediti, che integra la lavorazione delle posizioni.

L'obiettivo è innovare ed aumentare il valore delle imprese coinvolte mediante specifiche attività di formazione istituite per il perseguimento di obiettivi comuni e condivisi, tese a sfruttare i vantaggi tecnico-operativi e manageriali derivanti dalla collaborazione interdipendente e complementare tra imprese.
Le piattaforme gestionali informatiche adottate da FBS consentono di avere update in tempo reale dei professionisti esterni garantendo così un più elevato grado di puntualità, efficienza e performance della gestione.

In caso di ricorso alla esternalizzazione di talune attività FBS adotta modalità tali da non alterare il rapporto e gli obblighi nei confronti dei propri clienti, né mette a repentaglio la propria capacità di assolvere agli obblighi previsti dalla disciplina di Vigilanza e non violare le riserve di attività previste per legge. In particolare, la Società mantiene la capacità di presidiare costantemente tutti i rischi rilevanti e, in caso di necessità, la possibilità di cambiare fornitore senza conseguenze in ordine alla continuità operativa. FBS presenta le competenze per poter effettuare un controllo efficace delle funzioni affidate a terzi e per poter gestire i rischi connessi con l'esternalizzazione, ivi inclusi quelli derivanti da potenziali conflitti d'interesse.
Nel processo di selezione dei fornitori di servizi esternalizzati la società pone attenzione all'accertamento, in capo agli stessi, di competenze, capacità ed autorizzazioni richieste dalla legge per esercitare in maniera affidabile quanto loro esternalizzato.
In linea con le Istruzioni di Vigilanza, come richiamate dalla Circolare 288/2015 (Titolo III, Capitolo 1, Sezione III), FBS ha nominato il Responsabile delle funzioni operative importanti esternalizzate e i singoli Referenti per le attività esternalizzate (Referenti interni del controllo delle singole funzioni).